Campionato serie D

Marcon – LU-murano Virtus   87 – 72

Corazza, Rosa 4, Laganà 17, Utenti 16, Vianello 4, Braidotti 2, Pranzo 5, Perzolla 4, Andreoni 17, Lucidi, Toniolo 3, Todesco         All.   Corazza C.     Ass.   Bettera A.   Regalini   U.

Bestia nera

Sarà il gioco intenso di Marcon o le alchimie di Coach Loriga o forse entrambe le cose a rendere Marcon indigesto alla LU-murano che, per la seconda volta soccombe subendo il gioco arrembante degli avversari.  Sconfitta che fa perdere la leadership solitaria in campionato alla squadra Muranese.

Murano parte forte, Utenti con un 4 su 4 da sotto e una bomba di Pranzo si porta in 4 minuti sul 5 a 11.   Marcon reagisce e lima lo svantaggio e alla prima sirena Murano sigla un esiguo vantaggio 18 – 19.

Secondo periodo altalenante, Marcon tenta il primo allungo, ma 3 bombe consecutive di Andreoni riporta Murano avanti e quando risuona la seconda sirena, la partita rimane apertissima con i Lagunari che possono vantare un possesso di vantaggio 37 – 40.

Al ritorno dagli spogliatoi, i troppi errori da sotto di Murano, permettono ai padroni di casa veloci contropiedi, portando Marcon in vantaggio alla terza frazione; 60- 58.

Nell’ultimo quarto, i ragazzi di Coach Corazza sono troppo imprecisi, gli errori si susseguono, mentre dall’altra sponda Vecchiato castiga dall’arco. Marcon ne approfitta, accelera ed affonda i Muranesi con una raffica di canestri. I Padroni di Casa volano nel punteggio e chiudono la partita con alcuni minuti d’anticipo; 87 – 72 il finale.

Pesante battuta d’arresto per LU-murano che nel proseguo del campionato non potrà più concedersi passi falsi. Troppi errori da sotto (17su 53) penalizzano fortemente il risultato.

Migliori marcatori Laganà e Andreoni (17) ed Utenti 16.

Prossima partita lo scontro al vertice con Summano, dove probabilmente, l’esito del match sarà decisivo per aspirare alla promozione nella serie superiore..

F.P.